Alimentazione Shaolin capitolo II dimentica le calorie

alimentazione shaolin cibi

Hai letto bene: dimentica le calorie.

Questo non è un invito a mangiare tanto o a scegliere alimenti super dolci, ma a intendere l'alimentazione, nutrimento del tuo corpo, della tua mente e del tuo spirito, sotto un punto di vista diverso.

Nel I capitolo dedicato all'alimentazione Shaolin ti ho parlato del suo stretto legame con la medicina tradizionale cinese e del fatto che i cibi vengono divisi in caldi, super caldi, neutri e freddi.

Partendo da questa divisione, sappi che i monaci Shaolin non parlano di calorie come facciamo in Italia ma intendono il cibo sotto forma di Qi, ovvero di energia vitale che, attraverso il nutrimento, viene assorbita dall'uomo apportando vitalità e salute.

Se ci pensi, sotto sotto la differenza non è così smaccata, perché le calorie altro non sono che l'energia chimica potenziale che serve all'organismo per svolgere le azioni quotidiane. Per questo ti dicono che se corri bruci 500 calorie e via così.

L'energia che il cibo apporta secondo l'intenzione dell'alimentazione Shaolin è, però, più profonda.

Tutto parte dall'energia ancestrale che i tuoi genitori ti hanno donato al momento del concepimento, il soffio vitale che si chiama Yuan Qi.

Nel corso degli anni, il tuo Yuan Qi si consuma e quindi devi provvedere tu stesso a mantenerlo forte e vivace, perché aumentare la tua longevità.

La Yuan Qi è distribuita negli organi e nei tessuti e catalizza tutte le attività che compi ogni giorno. Puoi potenziare la tua energia vitale con la giusta respirazione, con il massaggio, con la pratica di certe attività fisiche e, soprattutto, con la corretta alimentazione.

Ora ti chiedo di concentrarti su questo aspetto che può sembrarti un po' speciale: l'energia Yuan Qi da vita all'energia Ying Qi, ovvero il Qi che arriva dagli alimenti e che scorre lungo i fluidi del corpo e il Wei Qi, chiamato anche Qi difensivo. Questa energia scorre all'esterno del tuo corpo e cera una barriera difensiva verso l'esterno.

Entrambe queste energie danno origine alo Zhen Qi, l'energia vera e complessiva che devi alimentari nutrendoti di buon cibo e riequilibrando le tue energie.

E ora veniamo al caro concetto dello Yi e Yang, di cui avrai sicuramente sentito parlare.

Si tratta della legge del Tao, che viene applicata nell'alimentazione Shaolin così come nell'antica medicina cinese.

Parti dalla base che i cibi e le bevande sono Yin, mentre l'aria è Yang. Da qui puoi capire che lo Yin che introduci nel tuo corpo con l'alimentazione deve essere sufficiente per soddisfare il tuo bisogno di energia, ma non deve mai caricare le funzioni Yang che lo trasformano.

Questo perché se lo Yang è debole, il cibo che mangi non viene trasformato e si accumula sotto forma di liquidi e di grasso superfluo.

Ecco perché la tua alimentazione deve essere equilibrata. Per capire come devi fare cerca di comprendere che i cibi Yang sono caldi ed energetici, mentre i cibi Yin sono freddi e crudi. La giusta dietetica ti chiede di combinare questi alimenti al meglio per creare una dieta sana e bilanciata.

Questo perché anche il corpo ha una sezione Yin e una Yang. Quella Yang è formata dallo stomaco, dall'intestino e dalla vescica, mentre la parte Yin sono il fegato, i polmoni, il cuore, la milza e il rene.

Non trovi che tutto questo sia affascinante?

E ancor più affascinante è il legame fra nutrizione e benessere che accompagna la tradizione Shaolin. I monaci, campioni di benessere e la cultura Shaolin, sono la base del metodo Dan Tian del Dr. Leo Chen, che si occupa di lavorare sul benessere fisico liberandoti dal dolore e 'cacciando via' lo stress cattivo.

Si tratta di un percorso completo, che inizia con il trattamento del Dan Tian inferiore, ovvero del bacino che è sostegno e forza di tutto il corpo, che si riflette sul Dan Tian medio dove ha sede il cuore e sul Dan Tian superiore, dove ha sede la mente e che permette di vivere una vita positiva e senza rabbia.

Dr. Leo Chen

Dr. in Medicina Shaolin - Specialista in Osteopatia Orientale