Shaolin, nel cuore


MEDIA / sabato, aprile 30th, 2016

Shaolin, una parola che evoca nella mente delle persone occidentali combattimenti, arti marziali ed elisir di lunga vita. Ma non mento se affermo che molto di questo immaginario collettivo è realtà. Una realtà fluida, antica ma allo stesso moderna, attuale più che mai anche se forte di vantare 5mila anni di storia alle sue spalle.

Ma desidero raccontarti la mia esperienza per farti capire quale è stato il mio primo approccio alla medicina Shaolin.

La mia vita professionale è stata influenzata da un evento che mi è successo quando avevo circa 5 anni. Ero con la mia mamma nella sala di attesa di un medico tradizionale cinese, in Cina.

Ad un tratto entrò una persona che teneva aperta la porta e venne immediatamente seguita da due uomini che stavano trasportando un altro uomo in barella. Questi passarono davanti a tutti, per lo stato di emergenza del paziente in barella.

Io continuavo a sfogliare una rivista. L'attesa si prolungava e aspettare un'ora in una sala di attesa non è poco per un bambino. Mamma però mi intratteneva amorevolmente.

Ecco che finalmente la visita finì e, tutto ad un tratto, si aprì la porta del medico e l'uomo visto prima in barella con il volto segnato da smorfie di dolore era, davvero, irriconoscibile.

Proprio così, perché stava camminando con le sue gambe! E per di più sorrideva e una luce particolarmente brillante illuminava i suoi occhi.

Che sorta di miracolo era accaduto?

Immaginate lo stupore e la meraviglia per un bambino che assisteva a tale trasformazione. Quell'evento mi ha segnato ed è rimasto impresso nella mia memoria. Da quel momento ho desiderato diventare come quel medico e aiutare le persone a ritrovare la salute e il sorriso. E' stata una vera illuminazione.

La volontà per aiutare le persone è via via aumentata. Anche grazie a un'altra situazione che desidero raccontare.

Un altro evento decisivo nella mia formazione Shaolin avvenne qualche anno più tardi.

Quand'ero un ragazzino in età scolare mi sono trasferito con la mia famiglia in un'altra città. Qui ho incontrato un medico tradizionale cinese che è stato in un Tempio Shaolin per oltre 10 anni, ed è diventato un amico di famiglia. Animato da una forte e inequivocabile passione, ogni pomeriggio dopo la scuola, andavo ad assistere questo medico, apprendendo tecniche di cura di millenaria provenienza.

I monaci Shaolin sono infatti depositari di conoscenze pratiche di tipo esoterico, tramandate oralmente da maestro a maestro, grazie alle quali godono di straordinaria longevità sin dai tempi antichi.

Shaolin exercise

La loro vita era ed è ancora oggi scandita da un sistema molto rigido di studio. Praticano arti marziali, la meditazione e le tecniche segrete di respirazione per assicurarsi benessere e longevità. Utilizzano la stimolazione dei punti magici e il riposizionamento del bacino e della colonna per curarsi.

Attraverso il riposizionamento del bacino e della colonna vertebrale riescono a raggiungere la piena salute.

Anche l'Imperatore stesso era solito utilizzare le loro cure per avere più forza, energia e stabilità spirituale.

I Monaci Shaolin sono la massima espressione di illuminazione libera da attaccamenti, una completezza unica nei vari ambiti: marziale, mentale e spirituale.

Dove la calma più totale si unisce all'azione esplosiva, un percorso verso l'armonia del corpo e della mente, per giungere ad un benessere psicofisico. Completo.

Dalla nascita della mia vocazione ad oggi, ho dedicato tutta la vita per far tornare a star bene i miei clienti.

Nel mio metodo ho integrato diverse discipline, e dai Monaci Shaolin ho attinto diverse peculiarità, come integrare la mente con il corpo, l'esterno con l'interno, calma e forza interiore e unitamente alla stimolazione dei punti magici riesco a dare alle persone un senso di benessere immediato!

Tutto questo per armonizzare noi stessi.

Dr. Leo Chen

Dr. in Medicina Shaolin - Specialista in Osteopatia Orientale