Le 5 abitudini posturali che stanno mettendo a rischio la tua salute

Scopri subito quali sono le 5 posture quotidiane che devi assolutamente evitare e quali rischi corri.

Alle volte capita che, senza accorgercene, presi dalla vita quotidiana, al lavoro, a casa o a letto, assumiamo delle posture scorrette.

A lungo andare queste posture scorrette sviluppano delle vere a proprie abitudini posturali sempre più difficili da cambiare.

Sono molte le ricerche ed evidenze che provano come le abitudini posturali scorrette generino delle deviazioni al bacino e alla colonna vertebrale.

Perché queste deviazioni dovrebbero preoccuparci? Semplice, perché le deviazioni del bacino e della colonna portano quasi inevitabilmente a sviluppare dolori cronici e moltissimi altri problemi alla salute, come spiego in questo articolo.

Quando non trattare in tempo queste deviazioni possono richiedere il ricorso ad uno specialista in terapie manuali.

Ma in alcuni casi estremi purtroppo si deve ricorrere all’intervento chirurgico

Potrebbe interessarti anche questo articolo:

Dismetria pelvica: le cause della deviazione del bacino

Sono molte le posture che portano a sviluppare disturbi e dolori cronici; le più comuni sono: dormire a pancia in giù, stare seduti per ore sul divano, guardare la tv a letto, incrociare le gambe quando si sta seduti o sedersi sul portafoglio infilato nella tasca posteriore dei jeans, indossare scarpe di cattiva qualità o usare le infradito.

Inoltre ci sono le posture scorrette legate a professioni specifiche: stare curvati per molte ore sempre nella stessa posizione, sollevare pesi eccessivi, stare molte ore in macchina, passare tutta la giornata di fronte al computer.

Gli effetti di queste posture scorrette assunte per lungo tempo sono una causa estremamente frequente di disturbi muscolo-scheletrici, mancanza di vitalità ed energia, e di numerosissimi dolori cronici.

I dolori cronici più frequenti che si manifestano a causa di posture scorrette sono: lombalgia (mal di schiena) e dolori delle spalle e del collo, artrite, dolori muscolari diffusi (fibromialgia) mal di testa ricorrenti (cefalee) compresa l’emicrania, sindromi da dolore delle fasce muscolari, sciatica, dolori agli arti. Ma la lista è molto lunga.

Questi dolori cronici, già difficili da sopportare di per se, hanno pesanti effetti negativi su diverse sfere personali. Compromettono la vita sociale e lavorativa, e le capacità emozionali e fisiche di chi ne è affetto.

COME PREVENIRE ED ELIMINARE I DOLORI CRONICI A PARTIRE DALLA POSTURA?

Cambiando le cattive abitudini posturali che abbiamo interiorizzato nel corso degli anni è possibile prevenire i dolori cronici.

Adottare delle buone regole posturali e abbandonare le vecchie abitudini è la prima regola alla base di una vità sana.

Ecco alcuni preziosi consigli

  1. evita di guardare film sdraiato sul divano o a letto.

E’ una delle posizioni più dannose per la salute della schiena. Infatti si costringe la schiena a state per lungo tempo in una posizione innaturale, con danno per le vertebre e I muscoli.

  1. evita di indossare il portafoglio nella tasca posteriore dei pantaloni.

Quando si sta seduti è bene sfilare il portafoglio dalla tasca (se si ha l’abitudine di tenerlo nella tasca posteriore). La sua presenza pregiudica una seduta simmetrica. Infatti dovendocisi sedere sopra, un’anca viene rialzata rispetto all’altra, disequilibrando la posizione del bacino e della schiena.

  1. Non dormire a pancia in giù.

So che può essere difficile modificare questa abitudine, perché molti semplicemente la trovano la posizione più naturale per dormire.

Ma dormendo a pancia in giù la colonna è forzata in una posizione innaturale per molte ore. Inoltre girando la testa da un lato per dormire, la fascia muscolare del collo è contratta da una parte e decontratta dall’altra.

  1. Mantieni la schiena e il collo dritti davanti al computer (immagina che ci sia un filo invisibile che ti tenda verso l’alto).

Per fare questo devi portare lo schermo del computer ad essere alla stessa altezza del tuo sguardo. Se il tavolo e troppo basso o se non disponi di adeguati supporti, puoi mettere una pila di libri sotto al computer, portandolo all’altezza giusta.

Se non mantieni la postura corretta davanti al computer e ci passi tante ore al giorno avrai quasi sicuramente gravi problemi in futuro (se non già nel presente). Con la schiena storta sovraccarichi eccessivamente le vertebre.

  1. Non accavallare le gambe quando stai seduto.

Se accavalli le gambe, e specialmente se hai la tendenza ad accavallare sempre la stessa gamba, costringi il bacino e la colonna in una posizione innaturale e scomoda. A lungo andare queste si possono “abituare” alla posizione e spostarsi dal loro asse, provocando I dolori cronici.

Osservando quotidianamente queste semplici regole di postura avrai fatto una grande opera di prevenzione e il tuo corpo te ne sarà grato.

Naturalmente questi suggerimenti non servono solo in ottica preventiva ma valgono anche per chi già soffre di dolori cronici.

Tuttavia se i tuoi disturbi sono in fase molto avanzata potrebbero non esserti sufficienti. In questo caso ti consiglio di rivolgerti ad uno specialista di provata fiducia ed esperienza.