Lo zen è natura negli insegnamenti Shaolin

Il termine zen racchiude molti sensi diversi al suo interno. Negli insegnamenti Shaolin, lo zen è l'attenzione verso la natura, verso i suoi cicli e i suoi movimenti.

Ecco perché ogni azione compiuta secondo gli insegnamenti Shaolin deve essere naturale, lenta e mai forzata.

Un'altra importante regola degli insegnamenti Shaolin è l'impegno. L'impregno richiede tempo e non è contemplato metterci poco o forzare le tappe per raggiungere un determinato risultato. Questo concetto si lega con la costanza, ovvero la pratica costante porta a raggiungere risultati eccellenti nella meditazione, nella arti marziali e nella composizione della dieta.

I monaci Shaolin, custodi di una medicina tradizionale antica di 5000 anni e finora appannaggio solo dell'Imperatore Cinese praticano da millenni la costanza e l'impegno. Per questo hanno saputo ottenere risultati incredibili, sia dal punto di vista fisico, che spirituale.

insegnamenti shaolin
insegnamenti shaolin la respirazione

La concezione zen negli insegnamenti Shaolin

Lo zen pervade ogni insegnamento Shaolin, ne è colonna portante e ne è guida. Ecco come i Monaci intendono la dieta, la cura del corpo e anche la pratica di ogni giorno:

  • rispetto per la dieta: il consumo eccessivo di cibo, in particolare di alimenti riscaldanti come ti ho spiegato qui e di carne, influisce negativamente sullo sviluppo delle energie, quindi i praticanti devono prestare molta attenzione alla dieta, alla scelta degli alimenti e ai metodi di cottura
  • tonificare il corpo: tonificare il corpo è uno degli insegnamenti Shaolin più importanti, perché un corpo tonico accoglie una mente sveglia e ricettiva. Da qui nasce l'attenzione per la corretta postura, naturale confortevole, qualunque cosa si stai facendo, dal più teso dei combattimenti fino al riposo notturno.
  • coltivare il pensiero sferico: il pensiero sferico è uno degli insegnamenti Shaolin più interessanti e affascinanti. La prima regola è imparare a rilassare il pensiero, per calmare lo stato d'animo e accogliere le sensazioni che la natura regala, al fine di raggiungere l'illuminazione. Il pensiero sferico circola naturalmente e trova un punto di inizio e un punto di arrivo. Esso si raggiunge con la corretta respirazione, soprattutto con quella del 'fuoco lento', che consiste nel respirare con calma per rilassare il cervello.
  • praticare la respirazione nel bacino: grazie alla meditazione e alla corretta respirazione la regione pubica dove si trova il bacino si libera da ogni tensione e il flusso energetico può circolare, aiutando la mente a rasserenarsi e il corpo a trovare grande forza e vigore. La respirazione pubica è alla base del praticantato dei monaci Shaolin ed è una pratica che viene fatta ogni giorno anche dai maestri più esperti.