Supera i conflitti con la meditazione Shaolin

meditazione shaolin base
meditazione shaolin antica

Dominare la mente con la meditazione Shaolin

La meditazione Shaolin è uno dei cardini che permette ai monaci di vivere una vita lunga e in ottima salute. Gli altri sono il vivere un'esistenza senza stanchezza e il poter contare su un corpo forte e sano.

Queste sono la basi del metodo Dan Tian del Dr. Leo Chen, dove trova molto spazio il consiglio di approfondire la meditazione e di impiegarla per rendere lo stato mentale più libero, forte e sereno.

Gli illuminati monaci Shaolin usano la meditazione per dominare la mente, ovvero per avere il pieno controllo delle onde di interferenza.

Le onde sono i 'disturbi' che arrivano dall'esterno e che non consentono di meditare in modo profondo.

Ricordati che lo scopo della meditazione Shaolin è raggiungere l'illuminazione, che permette nella antica tradizione dei monaci di combattere in modo puro e di diventare invincibili.

Ma questo è il livello del mito, perché siamo convinti che a te serva qualcosa di molto più legato alla realtà per capire la forza e la potenza della meditazione Shaolin.

Con la meditazione è possibile dominare i processi mentali, e questo processo non chiede mai di annullare la mente, ma di usarla a comando per evocare delle sensazioni positive, tranquillizzanti, felici.

Nella concezione più alta, i monaci Shaolin mirano a raggiungere il samadhi, ovvero uno stato dove le onde di interferenza si sono quietate e il monaco può percepire la realtà secondo determinati principi, quali la consapevolezza e la beatitudine.

Iniziamo dalle basi: dove meditare

Puoi avere letto e ascoltato tanti consigli su come praticare la meditazione. Secondo dettami Shaolin la meditazione deve essere praticata in un luogo tranquillo, mai rumoroso. Se ti approcci per la prima volta alla meditazione Shaolin sappi che l'ambiente dove pratichi deve essere pulito e ordinato, non tropo buio ma neanche troppo luminoso. Conta anche che l'ora eletta per praticare, che è alle tre del mattino, ma possiamo capire che la vita di tutti i giorni non ti permetta di svegliarti per praticare la meditazione, perché il giorno seguente devi onorare i tuoi impegni.

Ciò che conta è sfruttare un momento di serenità e indossare abiti comodi, che non costringano i movimenti e che non blocchino la respirazione. La meditazione si pratica solitamente a gambe incrociate adottando la postura del Tso Chan che assomiglia molto alla posizione yoga del Padmasana. Questa postura permette al tuo corpo di mantenere un baricentro fisso sulla parte inferiore e di evitare che il sangue fluisca in modo troppo forte alla testa. La posizione aiuta inoltre ad accogliere le energie ed è quindi favorevole alla percezione della verità interiore.

Come accade nelle pratiche yoga, la respirazione sfrutta tre punti cruciali, il bacino o Dan Tian inferiore, quindi lo spazio fra le sopracciglia, Dan Tian superiore e la parte centrale del petto, Dan Tian medio. Il Qi, ovvero l'energia, deve fluire salire verso la testa e le mani devono essere giunte in posizione frontale al Dan Tian medio, in parallelo al cuore.

Supera i conflitti con un semplice esercizio

Ecco a te un semplice esercizio che può aiutarti a bloccare le negatività e che, semplicemente, ti aiuta a risolvere le situazioni conflittuali che puoi vivere nel corso della tua giornata.

Sai che la materializzazione del pensiero è un obiettivo della meditazione Shaolin. In parole semplici, ciò che puoi fare se stai vivendo una situazione di conflitto, se stai litigando o se stai discutendo animatamente è questo: materializza nella tua mente un elemento naturale che ti aiuta a superare questo difficile momento.

Quando discuti, ti agiti o sei ansioso, puoi evocare l'immagine di un fiume che scorre o di un pietra ferma sulla riva del fiume. Queste immagini mentali ti aiutano immediatamente a rasserenare la mente e potrai continuare in modo più sereno, senza perdere energia ma ricaricandotene.

Ad esempio, se stai discutendo con un collega sulla realizzazione di un progetto e la sua idea ti sembra campata in aria, puoi fermarti per un secondo e materializzare nella tua mente un sasso bianco levigato dall'acqua, immobile nella riva di un fiume.

Questa immagine mentale evoca forza, tenacia e anche stabilità. Ti sentirai immediatamente più sereno, forte e pronto ad affrontare la discussione, anche a far valere le tue ragioni con uno stato spirituale e mentale positivo.

Ti invito a provare questo semplice insegnamento, perché potresti trarne beneficio nella vita di tutti i giorni.

Ricorda che il vivere senza rabbia è uno dei cardini della medicina Shaolin, che si lega all'avere un corpo forte e sano e al vivere senza stress e senza stanchezza. il metodo Dan Tian del Dr.Chen si basa su questi tre obiettivi da raggiungere e da inizio a un vero proprio percorso che:

- inizia con il trattamento del bacino, del Dan Tian inferiore, permettendo al corpo di cancellare il dolore e di ritrovare il benessere fisico che rende la vita migliore e che ti permette di fare fronte brillantemente a tutti i tuoi impegni;

- si espande al Dan Tian medio, perché elimina lo stress cattivo che è fonte di tanto malessere e permette di vivere una vita senza stanchezza.

Dr. Leo Chen

Dr. in Medicina Shaolin - Specialista in Osteopatia Orientale 

materializzare un'immagine