Scopri i sapori della dieta Shaolin

Chiudi gli occhi per un istante e pensa al sapore del cibo cinese.

Che ti piaccia o meno questa cucina e qualunque sia stata la tua esperienza in merito, sicuramente dovrai fare un piccolo sforzo, perché sicuramente si tratta di sapori diversi da quelli che sei abituato a gustare ogni giorno.

Agrodolce, piccante, legnoso, questi possono essere i sapori che ti vengono in mente quando pensi alla cucina cinese, ma ricorda che, molto probabilmente, hai assaggiato solo la cucina proposta dai ristoranti cinesi che si trovano in Italia e non la vera cucina Shaolin o di vera tradizione cinese.

Già, quindi oggi ti invito a scoprire il ruolo dei sapori nella dieta Shaolin, perché si tratta di un viaggio davvero unico e misterioso.

Il sapore dei cibi è inteso, nella dieta Shaolin anche e soprattutto sotto il profilo terapeutico.

Come, ti starai chiedendo, un sapore può aiutarmi a guarire dalle malattie?

La riposta è sì, o meglio cercare un certo sapore nei cibi significa sfruttare le sue caratteristiche benefiche e la sua azione curativa per il benessere e la salute dell'organismo. Il sapore, inteso in questo senso, può allontanarsi dalla realtà, ovvero un sapore dolce può non essere legato allo zucchero, per fare un esempio.

E poi c'è il sapore reale, ma ricordati che ognuno di noi ha una sensibilità diversa. Per molto lo zucchero è dolcissimo, per altri lo è appena appena...

I sapori della tradizione alimentare cinese sono:

  1. acido;
  2. amaro;
  3. dolce e insipido;
  4. piccante;
  5. salato.

Ora scopri la legge dei 5 movimenti, secondo la quale il sapore struttura il movimento energetico e ne mantiene la corrispondenza. I sapori sono legati ai cinque elementi quindi:

  • il sapore acido è movimentato dal Legno e astringe, ritira;
  • il sapore amaro è movimentato dal Fuoco e comprime, consolida e indurisce;
  • il sapore piccante è movimentato dal Metallo e scioglie la cosiddetta retrazione, la muove e la disperde;
  • il sapore salato è movimentato dall'Acqua e ammorbidisce
  • il sapore dolce è movimentato dalla Terra e rilascia e distribuisce

Il sapore piccante, il dolce e l’insipido sono definiti yang, mentre l’amaro, l’acido, il

salato sono considerati yin.

Le funzioni dei sapori nella dieta Shaolin e nella tradizione alimentare cinese

dieta shaolin colori

"I cibi che fanno parte della dieta Shaolin devono essere freschissimi,

per canalizzare al meglio tutte le energie vitali

e aumentare il benessere e la salute dell'organismo".

Cibo Shaolin

Acido

Il sapore acido come l'aceto o il limone arresta la fuoriuscita die liquidi, quindi può essere sfruttato in caso di eccessiva sudorazione, ma anche di diarrea o di emorragie. Non è un caso se, in caso di dissenteria o di tanta sudorazione bevi acqua e limone per reintegrare e stabilizzare l'organismo.

Amaro

Il sapore amaro può far scendere il Qi ma ammorbidisce l'organismo e i fluidi, quindi è utile nel caso di stipsi, di gonfiori o di botte. Un cibo amaro può far scendere l'umidità nel corpo e favorire la guarigione da un edema.

Dolce e insipido

I sapori dolce e insipido sono quelli che devi ricercare e favorire nell'alimentazione, perché tonificano, armonizzano, alleviano il dolore e rilassano. Un esempio di cibo dolce è la liquirizia, che agisce sul sistema linfatico e sulla circolazione del sangue.

Piccante

Il sapore piccante scalda, fa circolare il sangue e i fluidi e rimuove le ostruzioni. Il peperoncino, ad esempio, aiuta a sbloccare le vie aree intasate, ma deve essere usato con moderazione per non cerare un eccesso di calore.

Salato

Il sapore salato è lassativo e ammorbidente. Un cibo appena salato aiuta ad ammorbidire le feci e anche a sbloccare una situazione di cattiva circolazione.

Innumerevoli sono le combinazioni di sapori, perché un cibo non ne possiede solo un unico e definito. Ad esempio:

  • sapore agrodolce: limone, fragola, pomodoro, carne di cavallo, pera, arance, uva, grano;
  • sapore amaro yin: cavallo, lattuga, fegato, miglio;
  • sapore amaro yang: mandorle, asparagi, valeriana;
  • sapore dolce yin; zucchero in canna, funghi, bambù, melanzane, mela, banana, spinaci, cetrioli, sedano;
  • sapore dolce yang: datteri, ciliegie, zucchero bianco, uova, castagne, pesci di fiume come la trota;
  • sapore piccante yin: carne di maiale, di cavallo e di coniglio, carota, menta, rigano, ravanelli;
  • sapore piccante yang: porro, finocchio, aglio, salvia, peperoncino, prezzemolo, scalogno;
  • sapore salato yin: avena, ostriche, sale, lumache, anatra, alghe;
  • sapore salato yang; frutti di mare, prosciutto, cinghiale, formaggi, piselli e ceci.

Come già sai, lo ying e lo yang devo essere in equilibrio e se consumi troppi cibi di una certa tipologia puoi avere degli scompensi alimentari. Tutto questo è perfettamente normale, perché se mangi uova ogni giorno fa male alla salute, così come se eccedi nell'uso di sale o di zucchero bianco.

E infine...i colori!

La dieta Shaolin e l'antica medicina cinese tradizionale danno molta importanza ai colori dei cibi, perché ad ogni colore corrisponde un'azione su un certo organo.

  • il verde nutre il fegato
  • il rosso nutre il cuore
  • il giallo nutre la milza e il pancreas
  • il bianco nutre i polmoni
  • il nero nutre i reni

Conoscere e applicare i principi dell'alimentazione Shaolin ti aiuta a vivere una vita piena di benessere e a mantenere a lungo i benefici, ambendo alla longevità.

 I monaci Shaolin si nutrono, infatti, rispettando questi principi e il risultato è un corpo forte ed elastico, una vita senza stanchezza e una mente libera dalla rabbia, tutte caratteristiche che inducono alla longevità

Il metodo del Dr. Chen Dan Tian, basato sui principi della medicina Shaolin di cui è attualizzatore incaricato in Italia è coadiuvato da una sana e precisa alimentazione, che è interpretata come la base per una vita lunga e ben vissuta.

Dr. Leo Chen

Dr. in Medicina Shaolin - Specialista in Osteopatia Orientale